Una barriera elettrica può essere immaginata come un ostacolo invalicabile mentre un sistema di guida conduce il pesce nella direzione desiderata

Scubla Aquaculture fornisce una completa gamma di prodotti e servizi di supporto per aiutare i propri Clienti a prevenire ed evitare che i pesci possano entrare nelle opere di presa delle acque.
Progettiamo, costruiamo e installiamo barriere ambientali e sistemi di guida che utilizzano emissioni sonore subacquee, bolle d’aria, luci o campi elettrici, sia da soli che in combinazione.

  • Sistemi Bio-acustici;
  • Sistemi Bio-luminosi;
  • Barriere e Sistemi di illuminazione stroboscopica;
  • Barriere elettriche graduali.

Per coloro che si occupano di sorveglianza ittica e di ricerche forniamo:

I potenziali utilizzatori di questi sistemi sono ad esempio:

  • Progettisti;
  • Società di costruzioni;
  • Compagnie elettriche;
  • Impianti idroelettrici;
  • Acquedotti;
  • Consorzi di irrigazione e di bonifica;
  • Magistrati alle acque;
  • Federazioni e associazioni di pesca sportiva;
  • Centri di ricerca per ecologia e idrologia.

I nostri servizi includono un sopralluogo iniziale, la progettazione esecutiva e le specifiche, la fornitura, l’installazione, il collaudo, la manutenzione.

Barriere elettriche

Una barriere elettrica può essere immaginata come un ostacolo invalicabile mentre un sistema di guida conduce il pesce nella direzione desiderata.

La barriera è costituita da file di elettrodi tra i quali viene applicato un voltaggio che, attraverso l’acqua, produce un campo elettrico.
Una delle caratteristiche più importanti che si devono ottenere quando si progetta una barriera è la gradualità del campo elettrico. Man mano che il pesce avanza all’interno del campo deve sentire una sensazione di formicolio della muscolatura che diventa sempre più sgradevole.

Nelle barriere “a risalire”, quando questa sensazione è troppo intensa il pesce non riesce più ad avanzare e a mantenere il proprio corpo orientato correttamente rispetto alla corrente dell’acqua.
Si dispone pertanto di traverso nel campo elettrico, e la corrente lo trasporta nella direzione opposta rispetto alla zona che si vuole proteggere.

Le barriere e i sistemi di guida realizzati dalla nostra ditta utilizzano corrente continua con impulsi di breve durata che causano meno stress al pesce.

Campi di applicazione tipici delle barriere elettriche sono:

  • Sbarramenti di canali che alimentano le centrali idroelettriche;
  • Guide alle scale di rimonta nelle centrali elettriche fluviali;
  • Sbarramenti negli impianti di allevamento e di irrigazione;
  • Per il riconoscimento di azienda indenne da certe malattie (setticemia emorragica virale, necrosi ematopoietica infettiva).

Non esistono pericoli per l’impiego di queste barriere elettriche; è indispensabile comunque che la zona sia protetta da possibili intrusioni.

La costruzione di una barriera o di un sistema di guida efficace dipende da molti fattori diversi e pertanto deve essere studiata e progettata caso per caso.

L’estensione del campo è importante: deve esercitare un’azione molto estesa per impedire ai pesci che nuotano più velocemente di passare attraverso la zona elettrificata.
L’aumento di tensione specifica deve essere graduale in modo da evitare il pericolo di pesci che si spostano repentinamente da un campo debole ad uno con un valore eccessivo.

Scale di rimonta

Studi svolti in tutto il mondo hanno dimostrato l’impatto disastroso sulla fauna ittica migratoria causato da sbarramenti artificiali costruiti sui fiumi.
La diminuzione o la scomparsa di alcune specie è causata proprio dall’impossibilità di svolgere le regolari migrazioni, impedite da dighe, traverse, soglie, bacini idroelettrici.

Le scale di risalita o scale di rimonta sono opere idrauliche che agevolano il passaggio dei pesci migratori (ai fini riproduttivi o trofici) da un tratto ad un altro del fiume, altrimenti impedito da uno sbarramento. Si tratta di dispositivi che permettono al pesce di superare un dislivello tramite passaggi successivi in vasche o tratti con poca pendenza arredati con rocce, oppure altri accorgimenti che modificano e rallentano i flussi d’acqua troppo impetuosi.

Sistemi a luci subacquee

Vengono presi sempre più in considerazione per favorire il passaggio delle cieche e delle anguille presso le stazioni idroelettriche e le captazioni d’acqua.

Sistemi bio-acustici

Utilizzano una cortina di bolle ed un segnale sonoro prodotto in maniera elettropneumatica, creando in effetti un “muro sonoro”.
Vengono di solito utilizzati per far deviare i pesci rispetto al flusso principale, per esempio dalla presa delle turbine verso un canale secondario o una scala di rimonta.