Centro recupero tartarughe marine

centro recupero tartarughe marine

La tartaruga Caretta Caretta è un animale da proteggere perché è una importante portatrice di biodiversità. Questo splendido animale si può ritrovare nei nostri mari e nelle nostre spiagge ingabbiata da reti, palangari e sacchetti di plastica scambiata per cibo. Le tartarughe sono seriamente minacciate dalle attività umane, in quanto sono sensibili al disturbo del turismo nelle aree di riproduzione, all’inquinamento, in particolare della plastica, e soffrono della pesca accidentale (bycatch). Si stima che ogni anno circa 150mila tartarughe marine finiscano catturate accidentalmente dagli attrezzi da pesca nel Mediterraneo e che di queste oltre 40.000 muoiano. E quindi importante che le tartarughe siano soccorse, se possibile curate e riabilitate e infine liberate in mare, tutto questo presso un centro recupero tartarughe marine.

Grazie alla sua pluridecennale esperienza nella realizzazione di Centri ricerche, riabilitazione e recupero di tartarughe marine nel 2021 SCUBLA ha ricevuto l’incarico per realizzare il nuovo Centro per il recupero delle tartarughe presso l’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia “Adelmo Mirri”.

Come è fatto un centro di recupero per tartarughe marine?

Un centro recupero tartarughe marine può essere principalmente di 2 tipi:

  1. centri di primo soccorso: in cui le tartarughe ricoverate non versano in pericolo di vita e richiedono interventi minimi con tempi di riabilitazione molto brevi (10-15 gg. al massimo), per essere poi liberate o trasferite in centri di terapia e riabilitazione. 
  2. centri di terapia e riabilitazione: dotati di vasche di convalescenza e di pre-liberazione, per individui in grave stato di salute che richiedono terapie più approfondite e di lunga durata. 

Dopo le cure e la riabilitazione, le tartarughe liberate in mare possono essere dotate di un rilevatore trasmettitore satellitare per verificare il successo a lungo termine delle cure ricevute e per seguire le loro migrazioni.

Il Centro di Recupero Tartarughe realizzato a Palermo rappresenta una soluzione economica, efficiente ed eco sostenibile che può essere proposta con garanzia di successo in moltissime situazioni simili in Italia, nel Mediterraneo e nel Mondo.