Impianto a ricircolo per ricerche su echinodermi

Questo impianto a ricircolo è stato realizzato su richiesta di un Istituto del C.N.R. per effettuare delle ricerche su echinodermi, in particolare ricci di mare.

Mediante opportuni cicli di termo e fotoperiodi è possibile programmare mute, cicli di alimentazione, riproduzioni indotte.

Può essere utilizzato anche per vari tipi di ricerche su astici, oloturie, gamberetti, coralli, cavllucci marini, granchi, riproduttori di peneidi, abalone, ecc.

Questo impianto è composto principalmente da:

  • Vasca in vetroresina, munita di coperchio apribile incernierato;
  • Impianto di illuminazione mediante lampade fluorescenti e a incandescenza, posizionato sotto il coperchio;
  • Programmatore a microprocessori del fotoperiodo, con effetto alba-tramonto e luna;
  • Impianto di filtrazione affiancato alla vasca stessa, con:
    • Zona di sedimentazione dell’acqua proveniente per gravità dalla vasca di allevamento, con dispositivo di scarico dei primi fanghi;
    • Filtro biologico, riempito con vari strati di materiali filtranti con un altissimo rapporto superficie/volume, ideali come supporto per tutti i micro-organismi che compiono il ciclo di trasformazione dell’azoto (ammoniaca-ammonio, nitriti, nitrati);
    • Filtro percolatore e riserva, riempito con Bio-balls, aereato in controcorrente per la liberazione della CO2;
  • Filtro sommerso di denitrificazione;
  • Micro-filtro meccanico, capacità 60 micron;
  • Schiumatoio con pompa di aerazione;
  • Pompe di ricircolo;
  • Sterilizzatore ad ultravioletti;
  • Climatizzatore (riscaldamento o raffreddamento) con scambiatori in titanio;
  • Quadro elettrico e impianti a norme CE.

Scarica la scheda tecnica